Bergamo, 25 giugno 2020

Nell’ambito dei lavori di preparazione del servizio di trasporto Pubblico Locale per l’anno scolastico 2020-2021, il Gruppo di Lavoro congiunto Scuole-TPL ha promosso la diffusione di due questionari per intercettare le preoccupazioni e le problematiche prodotte dall’Emergenza Sanitaria Covid-19 sul sistema di trasporto.

Sono state predisposte due campagne di indagini:

  1. un questionario distribuito fra gli studenti degli Istituti Superiori di Secondo Grado della Provincia di Bergamo;
  2. un questionario messo a disposizione degli studenti del Terzo anno delle Scuole Secondarie Inferiori, con lo scopo di intercettare il fabbisogno dei nuovi iscritti agli Istituti superiori di secondo grado.

I questionari sono stati diffusi anche con il prezioso aiuto dei Dirigenti Scolastici, delle Associazioni dei Genitori, oltre che dalle Aziende e dall’Agenzia stessa.

L’emergenza sanitaria in atto e le incertezze conseguenti, condizionano la scelta del mezzo di trasporto previsto a settembre:

·         La certezza dell’utilizzo del trasporto pubblico è dichiarata solo dal 68,8% degli studenti, con un calo del 19,5% rispetto alla modalità utilizzata in precedenza, malgrado il 2,4% di nuovi passeggeri acquisiti;

·         Le modalità di trasporto “privato” (auto, moto, bici, etc.) si incrementano passando dall’11,7 % al 14,4%, includendo un 5% di “ex passeggeri” del TPL che hanno dichiarato di non utilizzarlo più in futuro;

 

·         Il dato di maggiore interesse riguarda la fascia di incerti che rappresenta il 16,8% degli studenti, in gran parte fra i passeggeri del trasporto pubblico (15,5%).

I risultati sono presentati nel seguente report:

Indagine sulla mobilità degli Studenti del bacino di Bergamo - Elaborazione dei questionariIndagine sulla mobilità degli Studenti del bacino di Bergamo - Elaborazione dei questionari