TPL BERGAMO
TPL
Bergamo
+
CHI SIAMO
+
monitoraggi
+
tpl
lombardia
+
gestori
servizi
+

Il servizio di TPL

Il Bacino di Bergamo è servito da un sistema di Trasporto Pubblico Locale suddiviso in 5 ambiti

Per un approfondimento sul Trasporto Pubblico Locale del Bacino di Bergamo, si riportano alcuni documenti dell'Agenzia:    

Ed inoltre:

Le indagini effettuate

  • giugno 2020:

Nell’ambito dei lavori di preparazione del servizio di trasporto Pubblico Locale per l’anno scolastico 2020-2021, il Gruppo di Lavoro congiunto Scuole-TPL ha promosso la diffusione di due questionari per intercettare le preoccupazioni e le problematiche prodotte dall’Emergenza Sanitaria Covid-19 sul sistema di trasporto.

I risultati sono presentati nel seguente report:

Indagine sulla mobilità degli Studenti del bacino di Bergamo - Elaborazione dei questionari

I piani

  • Il 04.07.2018 è stato approvato il Programma di Bacino (PdB), contenente le disposizioni in materia di programmazione, regolazione e controllo dei servizi e si raccorda con la programmazione regionale (Programma Regionale della Mobilità e dei Trasporti – PRMT, Programma dei servizi ferroviari).
  • E' tuttora in corso lo sviluppo del nuovo Sistema Tariffario Integrato del Bacino di Mobilità (STIBM) che sostituirà gli attuali sistemi tariffari, integrando tutti i modi di trasporto disponibili nel Bacino.

I progetti

Fermate

  • La qualità del servizio di trasporto pubblico è anche condizionata dai suoi “punti di accesso”: le fermate sono elementi essenziali del servizio, ma spesso vengono trascurati nella progettazione urbana ed infrastrutturale, e lasciate spesso in precarie condizioni di servizio.
  • Per superare questo approccio l’Agenzia ha sviluppato un Progetto Pilota sulla direttrice Bergamo-Sarnico che internde coinvolgere gli Enti interessati e realizzare un intervento organico.
  • Si rimanda alla presentazione del progetto ed alla documentazione di progetto per i dettagli.

Indicatori e obiettivi per l’adeguamento ordinario delle tariffe di Bacino

L’art. 26 c. 1, lett. b) del Regolamento tariffario n. 4 del 10 giugno 2014 prevede che gli adeguamenti tariffari siano definiti con provvedimenti propri degli Enti regolatori, per quanto riguarda i titoli di rispettiva competenza.

Gli indicatori e gli obiettivi da perseguire per attivare l'adeguamento tariffario automatico annuale sono definiti nel seguente documenti:

L’Agenzia TPL Bergamo

L’Agenzia per il Trasporto Pubblico Locale del Bacino di Bergamo è un "Ente pubblico non economico", dotato di personalità giuridica e di autonomia organizzativa e contabile.

Sulla base dell’art. 7 della Legge Regionale n. 6 del 4 aprile 2012 (“Disciplina del settore dei Trasporti”), all’Agenzia sono attribuite e riservate le funzioni di programmazione, organizzazione, controllo, promozione e gestione delle risorse finanziarie riguardanti tutti i servizi di Trasporto Pubblico Locale (TPL) nel bacino territoriale coincidente con l’intera provincia di Bergamo, ivi incluso il comune capoluogo.

L’Agenzia opera come stazione appaltante per l’affidamento dei servizi di TPL nel bacino territoriale di competenza e approva il relativo sistema tariffario; provvede anche alla determinazione degli standard gestionali, qualitativi, tecnici ed economici dei servizi oltre ad effettuare il loro monitoraggio.

L’Agenzia ha come Enti partecipanti la Provincia di Bergamo (48%), il Comune di Bergamo (42%) e la Regione Lombardia (10%).

Si avvale della Conferenza Locale del Trasporto Pubblico (CLTP) come strumento di consultazione.

Il bacino di competenza

Il territorio di competenza coincide con i limiti amministrativi della Provincia di Bergamo con una popolazione complessiva di 1.108.853 abitanti in 242 Comuni.

L’Agenzia ha competenza diretta sui servizi di Trasporto Pubblico Locale per i sistemi di Bacino:

Urbano
Interurbano
Tramvia,
Funicolari di Bergamo
Funivia Albino/Selvino

Per gli aspetti relativi ai servizi ferroviari regionali, di competenza Regionale, l’Agenzia è incaricata di elaborare proposte volte ad ottimizzare l’integrazione intermodale nel Bacino di Bergamo.

Gli Organi Societari

I Soci:
Provincia di Bergamo (48%),
Comune di Bergamo (42%)
Regione Lombardia (10%).

Il Consiglio di Amministrazione:
Angela Ceresoli, Presidente,
Massimiliano Russo, Consigliere,
Claudio Gandelli, Consigliere,
Maria Elisabetta Zappella, Rappresentante Consumatori ed Utenti.(LR. 6/12 Art. 7 c.9)
Il Collegio dei Revisori
Paola Scolari
Enzo Colleoni
Matteo Giudici

Il Direttore
Emilio Grassi


Le funzioni

L’Agenzia ha assunto le funzioni precedentemente attribuite alla Provincia di Bergamo e ai Comuni della provincia in materia di programmazione, regolazione e controllo dei servizi di TPL, che le sono trasferite de iure dal momento della sua costituzione, fatto salvo il periodo transitorio di start-up fino a raggiungere – come stabilito dalle norme regionali – la “piena operatività”, a seguito della quale essa provvede ad assumere la gestione amministrativa e finanziaria dei servizi di TPL nel bacino. Questi ultimi sono individuati nel Programma del TPL di bacino e vengono affidati a mezzo di gara pubblica.

  1. L’Agenzia in particolare, provvede a:
    definire e programmare i servizi di trasporto pubblico locale di competenza, attraverso la redazione e l’approvazione del Programma di Bacino del trasporto pubblico locale, nonché la loro regolazione e controllo;
  2. elaborare proposte, da trasmettere alla Regione Lombardia, relative ai servizi ferroviari regionali, volte ad ottimizzare l’integrazione intermodale nel Bacino di Bergamo;
  3. definire e approvare il Sistema Tariffario di Bacino, nonché determinare le relative tariffe, in conformità alla disciplina regionale vigente;
  4. determinare gli standard gestionali, qualitativi, tecnici ed economici, nel rispetto degli standard minimi definiti a livello regionale;
  5. programmare e gestire le risorse finanziarie, reperite anche attraverso forme integrative di finanziamento dei servizi di trasporto pubblico locale;
  6. affidare i servizi, nel rispetto della normativa vigente, per l’intero Bacino, con funzione di stazione appaltante, secondo criteri di terzietà, indipendenza e imparzialità;
  7. sottoscrivere, gestire e verificare il rispetto dei contratti di servizio, anche ai sensi dell’articolo 2, comma 461, della legge 24 dicembre 2007, n. 244, inclusa l’applicazione dei premi e delle penali;
  8. verificare l’osservanza delle condizioni di viaggio minime applicate dal gestore dei servizi di trasporto pubblico locale;
  9. sviluppare iniziative finalizzate all’integrazione fra il trasporto pubblico locale e forme complementari di mobilità sostenibile;
  10. sviluppare forme innovative per la promozione e l’utilizzo del TPL, fra cui:
    • iniziative innovative mirate a incrementare la domanda;
    • forme di comunicazione innovativa agli utenti, anche con ricorso alla comunicazione mobile per l’informazione in tempo reale ai clienti e per la consultazione di tutte le informazioni riguardanti il servizio;
    • politiche commerciali e di incentivazione all’utilizzo;
  1. definire politiche uniformi per la promozione del sistema del TPL, incluso il coordinamento dell’immagine e della diffusione dell’informazione presso l’utenza;
  2. definire le agevolazioni tariffarie a favore di categorie di utenza ulteriori rispetto a quelle previste a livello regionale, con oneri a carico dell’Agenzia;
  3. consultare, anche preventivamente, i rappresentanti dei viaggiatori in possesso dei requisiti minimi stabiliti dall’Agenzia, le associazioni dei consumatori e degli utenti riconosciute dalla Regione ai sensi della l.r. n. 6/2003, i mobility manager, le organizzazioni sindacali dei lavoratori, le imprese di trasporto pubblico e le loro associazioni, mediante la costituzione di apposita Conferenza Locale del Trasporto Pubblico, in particolare sui temi riguardanti:
    • programmazione dei servizi;
    • contratti di servizio;
    • carta della qualità dei servizi, livello di soddisfazione degli utenti;
    • aspetti tariffari;
    • dati di monitoraggio;
  4. monitorare la qualità dei servizi, attraverso l’utilizzo di strumenti che favoriscano l’acquisizione dei dati e delle informazioni necessari da rendere disponibili agli enti aderenti;
  5. vigilare, in collaborazione con i soggetti preposti, sul rispetto, da parte delle aziende erogatrici dei servizi di trasporto pubblico locale, delle norme in materia di qualità e sicurezza del lavoro;
  6. autorizzare lo svolgimento di altri servizi di carattere sociale, nel rispetto di quanto previsto dai contratti di servizio di trasporto pubblico locale e dalle norme vigenti in materia di noleggio di autobus con conducente.

Le funzioni trasferite dagli Enti

A partire dal 1 luglio 2017 l'Agenzia ha competenza anche sulle seguenti funzioni trasferite dalla Provincia di Bergamo:

  1. Tenuta sezione provinciale Registro Regionale imprese Noleggio autobus con conducente;
  2. Gestione dei Registri Nautici ed Autorizzazioni per le Manifestazioni Nautiche;
  3. Commissione Ruolo dei conducenti del Servizio Taxi e autonoleggi con conducente;
  4. Autolinee di Granturismo e linee aeroportuali;

 I monitoraggi annuali

La Legge Regionale 6/2012 stabilisce la necessità di una attività di monitoraggio dei servizi erogati da parte dell'Agenzia ed impone la registrazione in uno specifico sistema informativo ("Muoversi") di tutti i dati rappresentativi del servizio erogato. 

Inoltre, dispone che le informazioni relative al monitoraggio siano discusse - e quindi rese pubbliche - all'interno della Conferenza Locale del Trasporto Pubblico.

nel link seguente sopo riportati i principali dati  annuali del servizo erogato. 

Monitoraggi annuali

2020: consuntivi per ciascun ambito

Puoi consultare i dati del monitoraggio TPL 2020 aprendo i seguenti documenti:

2019: consuntivi per ciascun ambito

Puoi consultare i dati del monitoraggio TPL 2019 aprendo i seguenti documenti:

Indagini di customer satisfaction effettuate per il 2019

ATB Consorzio

Tramvia delle Valli

Bergamo Trasporti Est - indagine invernale, indagine estiva

Bergamo Trasporti Ovest - indagine invernaleindagine estiva

Bergamo Trasporti Sud - indagine invernaleindagine estiva


2018: consuntivi per ciascun ambito

Puoi consultare i dati del monitoraggio TPL 2018 aprendo i seguenti documenti:

 Indagini di customer satisfaction effettuate per il 2018

ATB Consorzio

Tramvia delle Valli

Bergamo Trasporti Est - indagine invernale, indagine estiva

Bergamo Trasporti Ovest - indagine invernaleindagine estiva

Bergamo Trasporti Sud - indagine invernaleindagine estiva

2017: consuntivi per ciascun ambito

Puoi consultare i dati del monitoraggio TPL 2017 aprendo i seguenti documenti:


2016: consuntivi per ciascun ambito

Puoi consultare i dati del monitoraggio TPL 2016 aprendo i seguenti documenti:

2015: consuntivi per ciascun ambito

Puoi consultare i dati del monitoraggio TPL 2015 aprendo i seguenti documenti:

Per informazioni di dettaglio sui servizi erogati e sugli orari:

Agenzia per il Trasporto Pubblico Locale del Bacino di Bergamo
Norme sulla privacy
Via T.Tasso,8
24121
Bergamo
Telefono 035.387709
agenzia@agenziatplbergamo.it
CF e P.Iva 04083130163
PEC: agenziatplbergamo@pec.it
CF e P.Iva 04083130163
PEC: agenziatplbergamo@pec.it
Telefono 035.387709
agenzia@agenziatplbergamo.it
Via T.Tasso,8 24121
Bergamo